Percorsi d'Arte - Eventi - banner web

Napoli Culture Musicali

NCM - Una serata dedicata a Forcella
venerdì 16 ottobre 2015 ore 19:00–23:00 @Piazza Forcella
Ingresso libero

Una miscela esplosiva che promuove la multiculturalità e inaugura la stagione 2015/2016 di Percorsi d’Arte: DANIELE SEPE (sax), COSTEL LAUTARU (fisarmonica), MARZOUK MEJRI (darbouka) e CARMINE D'ANIELLO (voce); MASSIMO FERRANTE (voce e chitarra); SENEGAL RYTHME BAND (voci e percussioni africane).
Il quartiere del centro storico di Napoli si fa crocevia di diverse culture, ospitando il concerto-spettacolo “Napoli Culture Musicali" frutto dell'incontro fra artisti capaci di trasportarci con i loro sound multietnici dall'Africa al Mediterraneo, dal Maghreb ai Balcani, dalla Campania alla Calabria.

L’evento, che dà il via alla seconda parte di Percorsi d’arte, è curato dall'Associazione Teatri di Seta - Associazione culturale che si occupa da anni di diversità, di integrazione e di recupero della tradizione culturale e musicale.
A queste tematiche sono dedicate, oltre al Di.Verso Terra Di Mezzo Per una partitura del corpo e della voce – anch'esso all'interno di Percorsi d'arte –  lo spettacolo teatrale "Terra di Mezzo", lo spettacolo-concerto "Donne e Sud" in collaborazione con Myriam Lattanzio e Massimo Ferrante, l'installazione audio-fotografica "Volti al Futuro” e il disco “Voci p’ ’a via” testi e musiche di R.Viviani di M.Cavaliere e N.Mucci.

>link alla pagina Facebook dell'evento

Bio

DANIELE SEPE

Nasce a Napoli nel 1960, studia flauto al Conservatorio e si unisce al Gruppo Operaio E Zezi di Pomigliano d’Arco. Inizia a suonare il sassofono e collabora come turnista di sala con chiunque, dai Bisca a Nino D’Angelo, da Gin Paoli a Eduardo De Crescenzo, dai 99 Posse a Peppino Gagliardi. Nel 1990 si autoproduce l’album del debutto solista, MALAMUSICA, seguito a breve distanza da L’USCITA DEI GLADIATORI e da PLAY STANDARD AND MORE, in cui rilegge Nino Rota e Dizzy Gillespie, Piero Piccioni e Duke Ellington, insieme al suo Art Ensemble of Soccavo. Intanto scrive musica per teatro, balletti e cinema.

Nel 1993 VITE PERDUTE, e nel 1994 SPIRITUS MUNDI, lo portano all’attenzione del pubblico; LAVORARE STANCA, 1998, ottiene la Targa Tenco per il miglior album in dialetto.

Ecletticamente prosegue l’attività discografica esplorando generi e stili diversi, dalle canzoni di lotta alla musica bretone; firma le musiche per “Amnesia” di Gabriele Salvatores, e continua a dare alle stampe album in cui spazia liberamente in diversi ambiti musicali. Seguono infatti negli anni diversi lavori: ANIME CANDIDE (2003), UNA BANDA DI PEZZENTI (2005), SUONARNE 1 PER EDUCARNE 100 (2006), KRONOMACHIA (2007) FESSBUCK (2010), CANZONIERE ILLUSTRATO (2012), IN VINO VERITAS (2013), A NOTE SPIEGATE (2015).

MARZOUK MEJRI

Nasce a Tebourba, Tunisia nel 1966. È figlio d’arte: padre percussionista e madre cantante. Ha avviato sin da giovanissimo gli studi musicali perfezionandosi in canto e fiati ma lo strumento d’elezione è la darbouka.  Il suo talento lo ha portato ad avviare numerose ed importanti collaborazioni, tra cui: Peppe Barra, Daniele Sepe, James Senese, 99Posse, Enzo Avitabile, Modena City Ramblers.

COSTEL LAUTARU

Musicista fisarmonicista originario di Rossori de Vede, Romania. Discendete di una famiglia di musicisti per tradizione da oltre 100 anni. Vive a Napoli dal 2002 con tutta la sua famiglia, anche loro musicisti e cantanti, con cui compone il gruppo Lautari Din Rosiori. Vanta prestigiose collaborazioni musicali, tra gli altri: Peppe Barra, Daniela Sepe, Marcello Colasurdo, collaborando ai loro dischi e alle loro tournée. È componente fondatore dell' OMM-Orchestra Multietnica Mediterranea.

MASSIMO FERRANTE

Calabrese di Joggi, verso la fine degli anni '70 si trasferisce a Napoli, dove comincia ad esibirsi in concerti voce e chitarra. Risale a questo periodo il sodalizio artistico, tuttora esistente, con  Francesco Sansalone con cui negli anni '90, insieme a Carlo Lella e Gianni Carcò, costituirà i Quattro Quatti, un gruppo vocale che spazia dal Gospel al Blues, dalla West Coast al Folk italiano e che nel 1993 partecipa alla realizzazione del cd Vite Perdite di Daniele Sepe. 

Nel 1995 Massimo collabora a Spiritus Mundi di Sepe, inaugurando così una lunga attività concertistica in Italia e all’Estero. E' presente a Noci, Bruxelles, Wexford, Parigi, di Porto, Marsiglia, Bonn, Anversa, Budapest, Ferrara, Umbria jazz, per molti anni a Roma Incontra il Mondo, a Sant' Arcangelo dei Teatri, al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino.

Canta per la colonna sonora del film Figli di Annibale di Davide Ferrario e collabora al disco Lavorare Stanca di Sepe (Premio Tenco 1998 come miglior album in dialetto). Partecipa a Totem, uno spettacolo teatrale di Alessandro Baricco e Gabriele Vacis trasmesso dalla Rai. Collabora ai Dieci Comandamenti di Raffaele Viviani con la regia di Mario Martone, in scena in teatro e trasmesso dalla Rai. Partecipa a Tenera è la notte - programma Rai. Canta la sigla di apertura e chiusura di Fùtbol, soap radiofonica della Rai.

Nel 2005 esce 'U Ciucciu - Voci e suoni dal Sud Italia e, l’anno seguente, esce il secondo disco Ricuordi. Entrambi per la Felmay. In questi anni si esibisce dal vivo in Montenegro, a Niksic e Budva, Torino, Carpino, Rivoli, Liegi, Rognes, Rabat e Meknès, al Festival Roma Incontra il Mondo e in Svezia.

Nel 2009 inizia la collaborazione con ‘E Zezi – Gruppo Operaio. Suona con loro in teatri e festival in Italia e all’estero. Pubblica il suo terzo disco, Jamu, per la Felmay e distribuito dalla EGEA, al quale seguiranno centinaia di concerti.

È in uscita il suo ultimo disco "Populara Kantoj".

CARMINE D'ANIELLO

Fonda nel 2008, insieme al chitarrista Carmine Guarracino, gli 'o Rom, band composta da musicisti napoletani con diverse esperienze nella world music e musicisti di strada rumeni. Gli 'o Rom sono il primo e più longevo esperimento di fusione tra musiche tradizionali dell'Italia Meridionale, musiche balcaniche e di tradizione rom, un vero e proprio progetto di integrazione che prova ad attirare l’attenzione sul tema della discriminazione e dei pregiudizi. Ne viene fuori una miscela di sonorità originale, suggestiva ed esplosiva! 

dal 2006 è cantante e chitarrista del gruppo PietrArsa & Mimmo Maglionico, ha inoltre collaborato con: Daniele Sepe; Peppe Barra; Patrizio Trampetti; Mbarka Ben Taleb; Mauro Di Domenico; Marcello Colasurdo; Marzuk Mejiri; Gino Evangelista; Alfio Antico; Emidio Ausiello e Triotarantae. 

Discografia: 

* Pietrarsa & Mimmo Maglionico “Stamme cchiù vicina”, Suoni del Sud 2008
* Pietrarsa & Mimmo Maglionico “Napoli world style”, Alfamusic 2009
* AA.VV. “Canti Randagi 2 – Omaggio a Fabrizio De Andrè”, Universal 2010
* 'o Rom "Vacanze Romanes", Terre in moto 2012.