Percorsi d'Arte - Laboratorio Teatro dell'immaginario - i Teatrini - banner web

Il Teatro dell'Immaginario

Laboratorio teatrale formativo

Utenza: 15 giovani tra i 18 e i 30 anni

 

Si tratta di un laboratorio formativo di avvicinamento allo specifico settore del teatro per l’infanzia e l’adolescenza, di cui I Teatrini si occupano da circa vent’anni, come realtà professionale riconosciuta dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

E’ rivolto ad attori, danzatori, performers, artisti di varie declinazioni del teatro, tra i 18 e i 30 anni, professionisti e non, che abbiano comunque esperienza della scena e/o dei suoi percorsi di formazione

L’obiettivo è quello di sviluppare competenze nell’operare in questo specifico teatro, allargando l’orizzonte delle opportunità professionali attraverso:

- conoscenza del settore, del pubblico al quale si rivolge, della storia che gli appartiene, delle sue problematiche, delle sue poetiche, dei linguaggi e delle figure che ne hanno fatto la storia e di quelle che continuano a trasformarla, evidenziandone riferimenti e contesti culturali, fino ad oggi in cui si vede inserito a pieno titolo tra le materie di studio e di insegnamento delle principali università.

- attività pratica di ricerca in grado di esplorare linguaggi, poetiche, universi e territori dell’immaginario, in un’ottica di consapevolezza e sensibilità teatrali, cercando, trovando, osservando, facendo, pensando…. un teatro per l’infanzia.

L’intento è quello di entrare nell’infanzia, come spazio poetico, allargando il suo sguardo attraverso il teatro, sviluppando nuovi ascolti e nuovi linguaggi con cui restituirla ad un pubblico che per sua specificità è costantemente in trasformazione, ma che mantiene bisogni riconoscibili attraverso i tempi.

Partiremo da vari punti d’osservazione e di ascolto, cercando i bambini che siamo e quelli a cui ci rivolgiamo, lavorando col corpo, la voce, il movimento, le azioni. Esploreremo le relazioni, con gli oggetti, le immagini, i suoni, la parola e la musica, per possibili scritture e nuove letture.

Entreremo nella fiaba ed altre narrazioni. Attraverseremo visioni, e troveremo tracce della nostra infanzia in quelle passate, e le cercheremo in quelle future.

Vedremo spettacoli e incontreremo registi di diverse compagnie che ci daranno occasione di incontrare diverse poetiche.

In conclusione, ci occuperemo molto d’infanzia e del suo dialogo con il teatro, del privilegiato territorio comune, dei temi che la attraversano, dei linguaggi che possono raccontarne lo sguardo. Ci porremo molte domande su chi sono i bambini di oggi e come declinare un teatro a loro misura, in un’ottica di creazione, che restituisca a questo pubblico speciale qualcosa di noi e di loro come verifica finale.

Gli incontri si articoleranno attorno ai seguenti temi:

  • Storia del teatro per le nuove generazioni
  • Elementi di pedagogia e psicologia dell’età evolutiva
  • Letteratura, infanzia, adolescenza: generi e strutture, tematiche, poetiche e immaginari
  • Il corpo, la musica, il gioco come veicoli di esplorazione, creazione e scrittura
  • Il teatro e l’immagine: oggetti, figure, luci, ombre e nuove tecnologie
  • I modi, i tempi, i luoghi della scrittura per un teatro dell’infanzia e dell’adolescenza
  • Tecniche e linguaggi per nuove drammaturgie
  • I linguaggi del racconto
  • Ripensare le fiabe: antichi e nuovi immaginari per una fiaba necessaria
  • Non solo fiabe: verso nuove poetiche
  • Alla ricerca della propria poetica

Gli incontri, completamente gratuiti, saranno organizzati per lo più a moduli intensivi, avranno in media cadenza mensile, dal 16 gennaio a giugno 2015 (prima fase), secondo un calendario programmatico, e si terranno dalle 15 alle 19 (salvo il primo modulo che sarà dalle 10 alle 14) presso lo spazio di Piazza Forcella, via Vicaria Vecchia 23, Napoli.

I candidati dovranno inviare curriculum + lettera motivazionale tramite posta elettronica entro il 10 gennaio 2015.

Ogni partecipante presenterà alla fine del percorso un proprio breve elaborato teatrale ad un pubblico di bambini e adolescenti del quartiere, all’interno dello spazio di Piazza Forcella, in una giornata a ciò dedicata e produrrà una personale relazione sull’esperienza e sulla propria ricerca.

Per info:
e.mail > laboratori@percorsidarte.eu
telefono > Giovanna Facciolo (Responsabile del laboratorio) - 347 1163016